Associazioni

La vita delle Associazioni dedicate a Igino Giordani comincia già negli anni Ottanta del novecento, e prosegue con il fervore di iniziative locali spesso importanti.

Queste Associazioni hanno il naturale scopo di divulgare la spiritualità dell’Unità e il carisma di Chiara Lubich – fondatrice del Movimento dei Focolari - attraverso la particolare figura intellettuale e religiosa di Igino Giordani. Nelle comunità locali, sono spesso portatrici di iniziative efficaci ispirate dal carisma dell’unità. Si propongono anche come interlocutori istituzionali per le Amministrazioni e per la Chiesa locale. Hanno, infatti, una titolarità giuridica, perché sono delle associazioni dotate di uno Statuto e regolate dalle relative norme. Non s’identificano immediatamente con alcuna forza religiosa o politica impegnata. Hanno di frequente uno scopo civile, formativo, culturale, di carattere universale, ispirato all’Ideale del Movimento dei Focolari, vissuto con lo speciale timbro della radicalità di Giordani, aperto con ciò a qualsiasi persona che si possa riconoscere nelle finalità espresse nel loro Statuto.

Tante sono oggi le Associazioni sorte in Italia e all'estero per promuovere la figura di Igino Giordani e portare una testimonianza di cittadinanza attiva e responsabile nella propria città: a loro è dedicata questa sezione del sito, che riporta le diverse iniziative in corso.

Dal menu principale è possibile selezionare le città italiane in cui sono operative le Associazioni e visualizzare così le informazioni di contatto e i riferimenti.

Fedi in gioco

Cinema e dialogo interreligioso a Barletta

Barletta - Sala della Comunità S. Antonio
TAVOLA ROTONDA
Mercoledì 13 aprile 2016, ore 19.00

Interventi:
S.E. Mons. Giovan Battista Pichierri
arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie e presidente Commissione CEP per l’ecumenismo
e il dialogo interreligioso
Davide Cassatella, membro della Chiesa Cristiana Evangelica Battista, Barletta
Ibrahim Elsheikh, operatore sociale di fede islamica
Angelica Illuzzi, segretaria Ufficio diocesano per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso
Francesco Lotoro, responsabile della sezione di Trani della Comunità Ebraica di Napoli
Moderatore:
Riccardo Losappio, responsabile della Sala della Comunità S. Antonio, Barletta

locandina Fedi in Gioco 310316

8 aprile a Corigliano

Corigliano aprile 2016

COSA RESTA DELLA BELLEZZA?

 bellezza1Montecatini Terme, 30 dicembre 2015

Uno spazio di riflessione e dialogo su temi adatti a far emergere le convinzioni più profonde e le esperienze di ciascuno: questa la scommessa di una serata “sperimentale” dedicata al tema della “Bellezza” che si è svolta a Montecatini Terme mercoledì 30 dicembre nell’accogliente cornice offerta da uno storico hotel del centro.

Voluto ed organizzato con poche risorse e molta dedizione da alcuni amici dell’Associazione, e diffuso quasi esclusivamente mediante passaparola, l’incontro è stato preparato con grande cura dai relatori che hanno aderito con entusiasmo.

Leggi tutto...

Convegno a Corigliano

LAUDATOSIIl 17 dicembre 2015 si è svolto a Corigliano un convegno sulla LAUDATO SI'. Promosso dalla Associazione Igino Giordani Calabria, col patrocinio della Parrocchia dell'Immacolata, è stato seguito con interesse e attenzione. I lavori sono stati aperti dal parroco don Gino Esposito e conclusi da Franco Pistoia. I due relatori sono stati apprezzati per la competenza e la chiarezza dell'esposizione. Padre Fabio Occhiuto, provinciale dei Frati Minori di Calabria, ha letto l'enciclica di papa Francesco nella luce della spiritualità francescana  e con lo sguardo sui problemi del nostro tempo. Don Pino De Simone, docente dell'Istituto Teologico Calabro, si è collocato nella prospettiva patristica e storica: con opportuni e numerosi riferimenti alla figura di Igino Giordani.  Apprezzati anche i tre brevi interventi programmati e l'intervallo musicale di stampo squisitamente francescano a cura di Marco De Biase e Chiara Garasto.

 

Tarde Nueve 2015

L’Associazione Igino Giordani di Taranto propone la terza edizione dell’evento.

locandina-web

Ci scrivono: «Sempre di più avvertiamo l' esigenza di "stimolare" i nostri concittadini all' assunzione di responsabilità e di consapevolezza nei confronti della città e di conseguenza verso le generazioni future.

Quest’anno abbiamo pensato di allestire una mostra in cui la figura di Igino Giordani sarà offerta ai visitatori evidenziando gli aspetti sociali del suo vissuto, che saranno proposti con totem , filmati e fotografie. Si è evidenziata infatti l' esigenza del dialogo e dell' ascolto: per questo invece di offrire una "presentazione" abbiamo pensato di accompagnare il visitatore dialogando e ascoltando ...

La Mostra  sarà concretizzata  in un percorso che auspichiamo risulti gradevole visivamente, ma anche esplicativo sulle motivazioni dell' iniziativa, con l' auspicio di suscitare interesse nel visitatore per creare un contatto, un rapporto.

 

Leggi tutto...

La Spezia e l'immigrazione

Giovedì 19 alla Spezia si è parlato di immigrazione. L'occasione è nata dalla collaborazione dell'associazione Igino Giordani del Levante Ligure con "Mediterraneo",  associazione culturale nata dall'impegno dell'ex Sindaco Giorgio Pagano.

spfoto1Lungo la strada si sono poi associati anche altre realtà tra cui il locale Liceo Scientifico, i volontari del gruppo Sermig e la Caritas diocesana.

Tutto è nato all'inizio dell'estate, condividendo un articolo di Città Nuova e trovando nel Dott. Pagano una immediata sintonia nel cercare di portare un messaggio di apertura nel clima già allora arroventato da infondate strumentalizzazioni politiche.

La preparazione non è stata facile anche per la poca esperienza in questo tipo di iniziative ma tante volte si è toccato con mano che "andare fuori" anche rischiando qualche incidente, genera una vita più piena.

Nella mattinata Martin Nkafu, professore all'Università Lateranense, ma anche focolarino di Fontem molto vicino a Chiara in molti dei suoi momentispfoto2 pubblici,ha incontrato gli studenti nel Liceo Scientifico.  Un momento particolarmente coinvolgente è stato il racconto della propria esperienza da parte di un giovane profugo.  Di fronte a questi rapporti non si può rimanere indifferenti e condividere con leggerezza i commenti che tanto spesso sentiamo intorno a noi.   Al termine tanti ragazzi si sono intrattenuti a parlare con Martin e il giovane profugo ed è stata avanzata la proposta di istituzionalizzare a livello regionale incontri di questo tipo.

Nel pomeriggio la conferenza presso una sala in città.  I presenti erano numerosi anche per la mobilitazione della comunità locale e gli interventi sono stati particolarmente centrati.   Il rappresentante di un gruppo di volontari ha raccontato come hanno utilizzato le canzoni italiane per insegnare la nostra lingua e come il risultato si sia reso evidente quando un giovane mussulmano, al termine delle proprie preghiere notturne, ha allietato il centro di accoglienza con le note di "volare".

Una funzionaria della Prefettura si è sentita in sintonia con quanto detto ed è intervenuta per raccontare il suo impegno e di tanti che lavorano nelle istituzioni.

Tra il pubblico due assessori della giunta comunale e due consiglieri. Ci pare in sintesi che si sia realizzato in qualche misura quanto ci chiede il nostro ideale di un mondo unito: non diventare specialisti in qualche particolare attività ma favorire l'incontro di tante esperienze e competenze immettendo semi di pace nella nostra società.spfoto3

 spfoto4

 

Sottocategorie

Corigliano Calabro
La Spezia

Associazione Igino Giordani del Levante Ligurelaspezia

via della Canonica 4, 19121 La Spezia
Referente: dott. Sandro Carrozzi

cell.: 335-1255587 / 334-5205351

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 

Roma

Associazione Igino Giordani

Roma

 

 

 

Taranto
Bari

Associazione Igino Giordani

via Marchese di Montrone n.130, 70122 Bari
Referente: Emanuela Megli

cell.: 3349845588
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

SCUOLA  "IGINO GIORDANI"

Anche nel 2014-2015 a Bari  portiamo avanti  due volte la settimana  corsi di  lingua e cultura italiana per stranieri, numerosi i tirocinanti.

I corsi  sono ripartiti su due sedi:

1)  " Teca del Mediterraneo" - biblioteca del Consiglio della Regione  Puglia, via Giulio Petroni 19, due  corsi per coloro che non sanno parlare italiano, un corso per coloro che  già conoscono  l' italiano.

2) L 'altra sede è presso il dormitorio della Caritas diocesana "don Vito Diana" sottovia Duca degli Abruzzi
Ci sono tre corsi: 1) per coloro che non sanno parlare italiano; 2) per coloro che sanno parlare poco italiano;3) per coloro che sanno parlare l' italiano. 

A breve saranno comunicate le nuove sedi, i giorni e gli orari dei corsi.

INFO:  Emanuela Megli, cell. 3349845588

 

 

 

Enna

Centro socio-culturale Igino Giordani
www.centrogiordani.org

via Roma, 419, 94100 Enna
Referente: Maurizio Bruno
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

Andria
Barletta
Imperia
Montecatini Terme
Sassari

Associazione Igino Giordani

via Savoia, 46/c, 07100 Sassari
referente: Laura e Giacomino Demartis
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

Tivoli

Associazione Tiburtina Igino Giordani

Parrocchia Sacro Cuore di Gesù

via dei platani 4/6, 00019 Tivoli
Referente: Gino Visicchio
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Centro Igino Giordani

Via Frascati, 306
00040 Rocca di Papa (Rm)
Tel.: +39-06-94 79 8314
Fax: +39-06-94 749 320
> Scrivici

Pensiero di Igino Giordani

Scritto da Igino Giordani  /  Pubblicato: Giovedì, 18 Ottobre 2007

La crisi del nostro tempo si deve a tanti motivi, che si riassumono in uno: penuria d'amore.

I. Giordani

Centro Igino Giordani

Centro Igino Giordani

Via Frascati, 306 - 00040 Rocca di Papa (Rm) - Italia
Tel.: +390694798314 / Fax: +390694749320
> Scrivici

Chi e' online

Abbiamo 8 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.