A Tivoli sulle orme di Giordani

targaChe giornata, ieri, per la suggestiva cittadina di Tivoli!

Maria Voce (Emmaus) e Jesus Moran, presidente e copresidente del Movimento dei Focolari, con i loro più stretti collaboratori, si sono inerpicati sulla rocca che, nel 1894, diede i natali a Igino Giordani (Foco), confondatore del Movimento dei Focolari.emmaus vita

La giornata si è sviluppata sulle orme di Igino: la casa dove è nato, la chiesa dove è stato battezzato, le scuole che ha frequentato e il seminario, nel quale si è formato alla fede cristiana. I tanti tiburtini che hanno accolto Emmaus e Jesus hanno fatto festa a tutto il folto gruppo e si sono voluti impegnare affinché, d'ora in poi, l'unità rinnovi la comunità tiburtina.

Leggi tutto...

Una visita speciale

Il Card. Bertone in visita al Centro Igino Giordani per sito 2

per sito 1

IMG-20160310-WA0014 resized

La questione operaia e il cristianesimo

È l’opera che segna le origini del pensiero sociale della Chiesa. Citatissima da Igino Giordani, ha costituito parte integrante dei suoi studi e della sua formazione. Il volume è stato pubblicato da Città Nuova e dal Centro Studi Igino Giordani.

 

01 tagliatoGiordani cita molte volte nei suoi scritti Wilhelm Emmanuel von Ketteler e le sue opere. Fin dal 1923 aveva infatti mostrato profondo interesse all'esperienza dei cristiano-sociali tedeschi, effettuando varie ricerche sul cattolicesimo sociale tedesco. Frutto del lavoro di questo periodo sono alcune pubblicazioni, come l'articolo: "Il Centro Germanico e il Partito Popolare Italiano" (pubblicato anche come appendice nel volume Pionieri cristiani della democrazia); il capitolo "Maestri nostri" in Rivolta Cattolica (ed. 1962), e gli articoli pubblicati su "Il Popolo" e su "Il Popolo Nuovo" negli anni 1923 - 1924.

Leggi tutto...

I famigliari di Foco al Centro Igino Giordani

Bonizza Giordani, Silvia e Simona sono venute oggi a visitare il Centro Igino Giordani nella nuova sede.

20150630 181643

Il Centro Igino Giordani oggi

per sito1Fondato da Chiara Lubich, il Centro Igino Giordani è incardinato nel Movimento dei Focolari. Nasce per mantenere viva la figura e il pensiero di Igino Giordani e testimoniarne l’attualità. Attualmente, è diretto da Alberto Lo Presti e formato da Carla Bozzani, Elena Merli, Christina Roth Avalle, Claudio Cianfaglioni.    

Un Archivio ampio e ben catalogato, frutto del lavoro accurato di parecchi anni, custodisce la vasta e preziosa documentazione dell’attività culturale, ecclesiale e politica svolta da Giordani e permette di promuovere e coordinare le ricerche storiche, politiche, filosofiche, teologiche e spirituali su Giordani, attraverso convegni accademici, incontri intellettuali e manifestazioni. La conservazione, la catalogazione e l’aggiornamento dell’immensa produzione giordaniana, che oltre a più di cento volumi e quattromila articoli, annovera scambi epistolari con Sturzo, Gobetti, De Gasperi, Papini, Bargellini, de Luca, i pontefici del suo tempo e tanti altri, comporta un lavoro costante e minuzioso. Il Centro è diventato anche punto di riferimento per gli studiosi che desiderano approfondire la conoscenza di Giordani e della storia della cultura cristiana. Sono ormai numerosi i giovani studiosi che hanno svolto la loro tesi di laurea sulla figura di Igino Giordani.        

Leggi tutto...

Sottocategorie

Opere Vive

Dalla collaborazione tra l'editrice Città Nuova e il Centro Igino Giordani nasce la collana Opere Vive, diretta da Alberto Lo Presti. L'iniziativa si propone di recuperare e diffondere opere scelte di Igino Giordani: un patrimonio storico importante per comprendere il disegno della contemporaneità e i suoi passaggi fondamentali.

Ciascun volume affronta una dimensione centrale delle sfide civili, intellettuali e spirituali che il Novecento ha posto in essere, e che oggi si pronunciano con la loro intensa attualità.

Questo il piano della collana:

  1. Disumanesimo (2007)
  2. Pionieri cristiani della democrazia (2008)
  3. La società cristiana (2010)
  4. Il fratello (2011)
  5. Segno di contradizione
  6. Le due città. Religione e politica nella vicenda delle libertà umane
  7. Il "Padre Nostro" preghiera sociale. La Carità: principio sociale
  8. Cattolicità
  9. La rivoluzione cristiana
  10. Laicato e sacerdozio
Il Notiziario Fuoco Vivo

newletterIl notiziario Fuoco vivo, dedicato a Igino Giordani, è nato nel 2007, per tenere alta l’attenzione su di lui, e per sostenere la sua causa di beatificazione.

Il notiziario esce generalmente tre volte l'anno e contiene in ogni numero: alcuni brani tratti dagli scritti fondamentali di Giordani; saggi e testimonianze; notizie sulle numerose iniziative che s’ispirano alla sua figura, animate dalla stima e dall'affetto di tanti nel mondo; lo stato di avanzamento della causa di beatificazione, ed altro ancora, a dimostrazione di come, in un mondo che reclama testimoni e modelli, Giordani rappresenti la risposta a tante vocazioni religiose e civili.

Centro Igino Giordani

Via Frascati, 306
00040 Rocca di Papa (Rm)
Tel.: +39-06-94 79 8314
Fax: +39-06-94 749 320
> Scrivici

Pensiero di Igino Giordani

Scritto da Igino Giordani  /  Pubblicato: Mercoledì, 08 Agosto 2012

Dove agisce l'amore, finisce la separazione: non c'è più né giovine né vecchio. In Cristo si rinasce, tutti, ogni momento: si ricomincia giovani, sia a venti sia a ottanta anni.

I. Giordani, L'unico amore, p.53

Centro Igino Giordani

Centro Igino Giordani

Via Frascati, 306 - 00040 Rocca di Papa (Rm) - Italia
Tel.: +390694798314 / Fax: +390694749320
> Scrivici

Chi e' online

Abbiamo 12 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.