“Sulle orme di Karol”

Nei luoghi così amati da Igino Giordani un'iniziativa, il Patto di Fraternità, che ci riporta agli ideali da lui vissuti con passione e lungimiranza.

Natura, sostenibilità del territorio e un patto di fraternità fra Comuni per l’evento promosso dal Comune di Capranica Prenestina il 21 giugno 2014. 

In tale occasione si inaugurerà un tratto del percorso naturalistico dedicato a Giovanni Paolo il quale ha molto amato le montagne dei territori Prenestini, Tiburtini e dei Castelli Romani. Il percorso si snoda dalla piazza principale di  Guadagnolo, attraversa il monte Cerella e giunge al Santuario della Mentorella: l’ultimo luogo di culto che Karol visitò da cardinale e il primo in veste di pontefice.

Leggi tutto...

Chiara Lubich e Igino Giordani: l'ideale, l'umanità, la politica

 Il Circolo culturale "Piergiorgio Frassati" di Reggio Calabria ha promosso un incontro di studio, approfondimento e confronto sull'impegno politico dei cattolici.
L''incontro si terrà alle ore 10,30 di Sabato 30 Novembre 2013, presso la sala "Mons. G. Ferro" - Curia metropolita di Reggio Calabria - Bova.

Un ostello a Guadagnolo dedicato a Igino Giordani

Il prossimo 6 luglio 2013, nella Sala Consiliare del Comune di Capranica Prenestina, con il patrocinio della Regione Lazio, si terrà a partire dalle ore 16 l'evento:

Un pellegrinaggio ideale:

Igino Giordani
un tiburtino fra i monti Prenestini e la Camera dei Deputati

I lavori saranno coordinati da Mario Rencricca, presidente dell'Associazione "Guadagnolo Insieme nel Tempo". Dopo i saluti del Sindaco di Capranica Prenestina, Francesco Colagrossi, e gli interventi di illustri ospiti, verrà effettuato il trasferimento in piazza Dante Alighieri a Guadagnolo dove verra svelata la targa commemorativa del nuovo Ostello dedicato al Servo di Dio Igino Giordani.

É qui disponibile il programma dell'evento (PDF)

Per informazioni, rivolgersi al Centro Igino Giordani, tel. 06.94798152.

Giordani e La Pira a Firenze

FI20130525aLo scorso sabato 25 maggio alle ore 15.00 si è tenuto a Firenze, nella Sala d'Arme di Palazzo Vecchio, il convegno internazionale:

Igino Giordani e Giorgio La Pira:
le virtù e la politica.

Erano presenti circa 250 persone, tra cui i familiari di Giordani e numerosi giovani studenti stranieri del “Centro La Pira”, dedicato al sindaco di Firenze, da sempre polo di dialogo e fraternità del capoluogo toscano.

FI20130525bDopo i saluti dell'Arcivescovo di Firenze, Card. Giuseppe Betori, hanno preso la parola i diversi relatori per approfondire l’insegnamento politico ed etico di Giordani e La Pira, due figure profondamente legate da sintonia e amicizia.

Dopo la presentazione del prof. Alberto Lo Presti, Presidente del Centro Igino Giordani, hanno parlato i prof. Marco Luppi, Alberto Monticone, e Bruna Bagnato. Nel corso dell'evento sono stati proiettati documentari storici e l'Orchestra del Maggio fiorentino ha eseguito dei brani di Mozart. È disponibile la locandina dell'evento.

De Gasperi e Giordani a Crema

Venerdì 31 maggio alle ore 21.00, IG
presso la Sala dei Ricevimenti del Palazzo Comunale di Crema,
si terrà il convegno:

Le virtù e il potere:
Alcide De Gasperi e Igino Giordani

Testimoni di una vita vissuta per una politica casta,
l'urgenza di rivivere la loro tensione umana oggi,
per una nuova comunità politica.

DGIntroducono Luca Rossi e Enzo Bettinelli, rispettivamente Coordinatore Provinciale e Comunale del PDL.

Relatore: Prof. ALBERTO LO PRESTI, Professore di Storia delle dottrine politiche alla Pontificia Università San Tommaso, Dottrine politiche contemporanee alla Pontificia Università Gregoriana, Teoria politica all’Istituto Universitario Sophia di Loppiano (FI).

Modera Dino Barbieri, membro del coordinamento provinciale PDL. Conclusione a cura di Carlo Malvezzi, Consigliere Regionale PDL.

Giordani visto dalla filologia: la ricerca di Carla Pagliarulo

La filologia è una strana scienza. Produce studiosi adoratori del lembo di carta salvato dalla polvere e dalla fuliggine, nel quale il tratto di penna che in esso è sopravvissuto, apposto tanto tempo prima, può ancora servire per rivelare pensieri estesi e profondi. 

CarlaPagliaruloCarla Pagliarulo è una di questi studiosi, una filologa, che ha concluso il dottorato all'Università Cattolica di Milano, trattando gli scritti di Giordani e in particolare la corrispondenza con alcuni scrittori del suo tempo, come Papini, De Luca, Bargellini.

Ha frugato nell'archivio del Centro Igino Giordani, con straordinaria competenza - a dire il vero - calandosi in un'epoca segnata dall'ardore con la quale la cultura cristiana cercò, nella prima metà del secolo scorso, di influenzare la società italiana, segnata dalle drammatiche vicende del fascismo. Di fronte a una commissione vivamente interessata, e che ha pienamente approvato il suo progetto di studio, Carla Pagliarulo ha presentato gli argomenti con chiarezza ed entusiasmo, rinnovando nei presenti l'interesse per il nostro Igino. Speriamo presto di vedere i risultati di questo lavoro pubblicati. Ne daremo pronta notizia.

Centro Igino Giordani

Centro Igino Giordani

Via Frascati, 306 - 00040 Rocca di Papa (Rm) - Italia
Tel.: +390694798152 / Fax: +390694749320
> Scrivici

Chi e' online

Abbiamo 5 visitatori e nessun utente online